La "Carretto" di Montegrosso dice No al bullismo

 Alcune immagini dell'evento

Articolo di Sara La Montagna e Giulia Squassino - Foto di Lucia Torre, Rosanna Bruno e Maria Papagni


Il 7 Febbraio 2018 è stata celebrata la seconda edizione  della giornata nazionale contro il bullismo. 

Tutte le scuole della provincia di Asti si sono ritrovate in Piazza San Secondo per una grande manifestazione.

 

Ovviamente ha partecipato anche la nostra giunta! 

Ognuno di noi ha indossato una maglietta bianca con su scritto uno slogan in blu, colore simbolo contro il bullismo.

Sono stati esposti da ogni scuola/classe, una serie di progetti e disegni per rendere concreti gli ideali di questa giornata.

Il liceo artistico ha allestito una piccola mostra di fotografie e altri lavori realizzari a mano dai ragazzi.

Inoltre, un gruppo di bambini della scuola dell'infanzia, ha cantato un brano dello Zecchino d'Oro (Quel Bulletto Del Carciofo), che argomentava di una situazione di bullismo utilizzando paragoni comprensibili per i bambini.

Una cosa che ci ha colpito particolarmente è stato un gruppo di palloncini di tutte le tonalità di blu dai quali, ogni tanto, scappava un palloncino nero e noi lo guardavamo volare via molto, molto lontano. 

Non siamo sicuri che fosse stato fatto apposta, ma noi lo abbiamo ritenuto ugualmente un messaggio di grande valore.

Alle 11:00 il suono delle campane ha dato il segnale a tutte le persone presenti nella piazza di posizionarsi per il Flash Mob.

Abbiamo iniziato a ballare all'unisono la coreografia, preparata da alcune ragazze del liceo Artistico, sulle note di "I will survive" e in quel momento eravamo talmente mischiati che non eravamo più studenti di scuole diverse, ma persone che ballavano per trasmettere un messaggio comune. 

I ragazzi della

Intanto a scuola sono state scattate foto di gruppo degli studenti che indossavano una maglia bianca su cui ciascun alunno ha scritto uno slogan personale contro il bullismo utilizzando il colore blu che è il simbolo scelto per rappresentare questa importante tematica. 

La foto di gruppo diventerà il "Manifesto" della nostra scuola contro ogni forma di bullismo e cyberbullismo.

Informazioni aggiuntive