Open School - Giornata della trasparenza alla Scuola Media di Montegrosso

 L'esibizione musicale e il Sindaco della scuola

Articolo e foto di Monica Vajra

Il 2018 rappresenta una svolta nella tradizione  degli Open School della Scuola Media “Filippo Carretto” di Montegrosso:

per la prima volta infatti la scuola apre le porte a genitori e alunni delle classi di Scuola Primaria in uscita in orario scolastico. Un’occasione per un primo approccio con la “scuola reale”,  anche se certo, per l’occasione, gli insegnanti optano prevalentemente per lezioni laboratoriali.

La prof.ssa Zorgniotti con le alunne di II A

Il primo impatto dei visitatori è con un atrio che si presenta come un “operoso cantiere”: barattolini di colore, pennelli, solventi… Gli alunni della classe II A, guidati dalla prof.ssa Zorgniotti, lavorano alla realizzazione dei murales che incorniciano le porte delle aule e l’ascensore.

Si prosegue all’insegna dell’arte, con l’apprezzatissima esecuzione polistrumentale diretta dalla professoressa Favretto. Durante il discorso di presentazione della scuola, tenuto dalla Dirigente Scolastica, dott.ssa Emanuela Tartaglino, ecco un evento fuori programma: si presentano a sorpresa cinque ex alunni della “Filippo Carretto”, iscritti al primo anno della scuola superiore. Parlano, di fronte al numeroso uditorio, dei begli anni trascorsi nella nostra scuola e del buon rendimento attuale, a conferma dei soddisfacenti dati INVALSI or ora proiettati. Insieme all’apprendimento disciplinare è però obiettivo irrinunciabile il potenziamento delle competenze chiave e di cittadinanza, perseguito soprattutto con la realizzazione dei numerosi progetti inseriti nel PTOF d’Istituto. Non a caso il primo ad essere presentato è “Il sindaco della scuola” di cui sono referenti le prof.sse Mondo e Papagni. 

Questo incontro è anche una delle giornate della trasparenza, occasione per far conoscere il sito istituzionale, che viene presentato ai genitori da Monica Vajra, amministratore dal 2012. 

E’ quindi  ora di iniziare il tour… Prima tappa in I A, dove gli alunni presentano entusiasticamente il corso di latino tenuto dalla prof.ssa Mondo ad ampliamento dell’offerta formativa, in questa scuola  in cui, si vedrà, numerosissimi sono i progetti dedicati alla didattica innovativa, ma senza in alcun modo trascurare il prestigio e il valore insostituibile della nostra tradizione culturale. 

Presentazione dei blog in biblioteca

Ponte tra i due mondi la biblioteca scolastica, dove i ragazzi di III C presentano i due blog dedicati alle letture delle classi terze e II B, gestiti dalle docenti di lettere Olivieri e Vajra.

Attività di informatica e lingue

Nel laboratorio linguistico e nel laboratorio di informatica gli studenti della II B presentano Classroom (l’aula virtuale) e gli elaborati prodotti nell’ambito dell’attività “Creating a calendar” e del progetto dedicato al coding “Programmiamo con Scratch” realizzati dalle docenti R. Bruno e Vajra. Si prosegue con il coding in I B, dove gli alunni illustrano il progetto “L’ora del codice” a cui hanno partecipato sotto la guida della  prof.ssa Papagni. Altra importante esperienza presentata dalla docente e dai ragazzi è la pagina dedicata alla nostra scuola sul giornalino on-line di “La Repubblica”. Uno spazio è inoltre dedicato ad una produzione Disney sulla  “Giornata della memoria”.

In aula video gli alunni della classe III A proiettano le slide sullo stage linguistico a Malta, organizzato dalle docenti di inglese R. Bruno e Destefanis.

La prof.ssa Cersosimo con gli alunni di III B

Infine non può mancare lo spazio dedicato alle scienze, dove la prof.ssa Cersosimo, insieme agli alunni di III B propone degli esperimenti sulla misurazione del ph e sulla reazione acido/base.

A fine manifestazione una proposta sorge spontanea dagli alunni... "E se si aprisse la scuola ai genitori anche in altri momenti dell'anno...?".

 

Informazioni aggiuntive