Sabato 30 settembre alla Zandrino

Sabato 30 Settembre: una mattinata importante per RIFLETTERE!

Alunni di 3A e poster su Bullismo

Testo scritto dagli alunni Bersano Edoardo, Bologna Linda, Durio Aurora, Dalbon Alessandro, Sconfienza Cristian e Travasino Elisa.  Supervisione del testo e foto a cura della prof.ssa Triberti

Sabato 30 settembre tutti gli alunni della scuola secondaria di primo grado “C. Zandrino” di Mombercelli sono stati invitati a riflettere su alcuni fenomeni molto gravi e, purtroppo, sempre più attuali, soprattutto tra gli adolescenti: il bullismo, il cyberbullismo e le baby-gang.

Inizialmente alcuni ragazzi delle due classi terze si sono recati nelle rispettive due classi prime e seconde al fine di presentare la differenza, tra i vari termini e a spiegare brevemente la trama del film “Stand by Me” (Ricordo di un’estate).Tale film è stato diretto nel 1986 da Rob Reiner, tratto dal racconto”il corpo”, contenuto nella raccolta di novelle “Stagioni diverse” di Stephen King.

Protagonisti del film sono quattro amici dodicenni, che vivono nella piccola cittadina dell’Oregon di Castle Rock e si preparano a passare al Ginnasio. Nel corso della vicenda essi cambiano gradualmente il loro modo di pensare e di agire; grazie ad una fantastica avventura composta da sacrifici gli uni per gli altri e da una vera e profonda amicizia.

In un secondo tempo, grazie all’aiuto della prof.ssa Gianoglio, tutti gli allievi hanno cantato l’omonima colonna sonora del film. A questo punto, prima della proiezione è seguito l’intervento di un alunno della classe terza “A”, il quale ha letto una lettera aperta, molto toccante, che è stata scritta da una studentessa di una scuola veneta, vittima del bullismo.

Successivamente tutti i ragazzi insieme alle loro rispettive insegnanti hanno riflettuto sui messaggi positivi che ha trasmesso il film e hanno realizzato dei cartelloni, riguardanti le varie tematiche della mattinata.

Informazioni aggiuntive