PON Competenze di base: "Guides in town"

Copertina della presentazione sull'attività

Tutor del progetto: prof.ssa Silvia Destefanis, docente di inglese presso l'Istituto Comprensivo di Montegrosso. La prof.ssa Destefanis è anche referente per il progetto per il conseguimento della Certificazione linguistica internazionale KET. 

 

Docente esperto: Cheryl Brych, insegnante madrelingua

Il progetto nasce dal bisogno di “formare” i cittadini europei e quindi dalla consapevolezza del ruolo decisivo della competenza comunicativa nella lingua straniera. Nasce inoltre in risposta ai bisogni degli alunni e delle esigenze del territorio, recentemente visitato da numerosi stranieri, in quanto Patrimonio Unesco. Il progetto è coerente con le scelte formative del PTOF per  continuità educativa e didattica, per il potenziamento dell’inglese e di variabili innovative efficaci e per l’integrazione degli alunni attraverso il dialogo tra culture diverse.
In un contesto di scarso utilizzo della lingua straniera quale reale mezzo di comunica possano utilizzare la lingua in situazioni di realtà, in questo caso in un contesto culturale e linguistico inglese. Tale esperienze hanno un ruolo fondamentale nel motivare gli studenti all’apprendimento della lingua straniera, soprattutto nei confronti di coloro che hanno meno opportunità e maggiori difficoltà in questo ambito.

Si punta su un apprendimento naturale della lingua straniera comunicando attraverso espressioni verbali e non, imparando attraverso esempi, affrontando sfide che permettano di scoprire e pensare da soli concretizzando così pensieri e idee. l fini principali sono il consolidamento e lo sviluppo delle quattro abilità linguistiche, attraverso esercizi di vario tipo). tratti da materiali misti (cartaceo e multimediale) Si seguiranno le seguenti modalità operative:
Esercizi interattivi con la LIM;
Ascolto e visione di video in lingua originale (tutorials, spezzoni di film,notiziari);
Task-based activities (risoluzione di compiti significativi anche attraverso l’uso creativo delle TIC);
Approccio CLIL per favorire l’interdisciplinarietà;
Strategie comunicative “learner-oriented” (ripetizione, riformulazione, esemplificazione);
“Learning by doing” per rafforzare la consapevolezza linguistica.
Al termine di ciascun modulo gli alunni realizzeranno un elaborato multimediale riguardante gli argomenti trattati nel corso e relativo al proprio territorio (video, ebook, slides, ecc…).
Attraverso l’elaborato si intende dare rilievo all’acquisizione di maggior fluency ed alla maggiore efficacia comunicativa raggiunta dagli alunni nel confronto con gli stranieri, anche mediante attività di role-playing. L’azione è mirata ad influenzare positivamente l’accoglienza di stranieri nel nostro territorio, patrimonio Unesco.


MONITORAGGIO DEL GRADIMENTO DELLE ATTIVITA' DA PARTE DEGLI ALUNNI

Fai click sui link sottostanti per accedere ai grafici riepilogativi dei monitoraggi realizzati dalla prof.ssa Monica Vajra, valutatrice PON per il progetto Competenze di base:

QUESTIONARIO INIZIALE ALLIEVI

QUESTIONARIO INTERMEDIO ALLIEVI

QUESTIONARIO FINALE ALLIEVI


Informazioni aggiuntive